POTTERIANI IN MINI TOUR

VIAGGIO DI GRUPPO

State ancora aspettando che un gufo vi recapiti la missiva con il vostro invito? Niente paura, ci pensiamo noi a farvi immergere nel magico mondo di Harry Potter!

“Giuriamo solennemente di non avere buone intenzioni!”

Scopriremo una Gran Bretagna potteriana andando a caccia dei luoghi, che abbiamo intravisto nei vari film: vivremo una Edimburgo insolita, girando tra i luoghi che hanno ispirato la fervida fantasia di J.K. Rowling. Arrivati al Binario 9 e ¾ dove, dopo aver superato la “dimensione parallela”, spingendo il nostro carrello, saliremo a bordo del Hogwarts Express che ci catapulterà in una Londra magica: agli Warner Bros Studio. Ed è qui che inizia la magia. Pronti ad indossare sciarpe e mantelli per fare la vostra prima lezione di volo o a scovare e registrare su apposito passaporto magico i vari Boccini d’Oro, nascosti negli ambienti degli Studios?
E se il passaggio si dovesse chiudere misteriosamente, non preoccupatevi, c’è la macchina volante dei Weasley o la moto di Hagrid che ci vengono in soccorso.

Il nostro viaggio all’insegna della magia non può che concludersi con una vera e propria lezione di pozioni, con tanto di bacchetta, intrugli e magici e, ovviamente, il calderone.
Che fai, vieni con noi?

Date

– Dal 26 settembre al 2 ottobre 2022

Come prenotare

Per prenotare ti basta seguire questa procedura: 

cliccare sul pulsante “prenota”
compilare il modulo con tutti i dati richiesti
scegliere se aggiungere l’assicurazione opzionale di annullamento al tuo viaggio
cliccare sull’accettazione delle condizioni (troverai il contratto di viaggio in allegato)

Una volta terminata la procedura online:
– riceverai entro 24h una nostra mail di conferma, con i dati bancari per procedere con il pagamento dell’acconto.
– alla ricezione dell’acconto da parte nostra, riceverai una mail di effettiva CONFERMA di iscrizione al viaggio (a questo punto il tuo posto è CONFERMATO).
Assistenza e Assicurazione Medico - Bagaglio (facoltativa)

L’assicurazione medica non è inclusa nel prezzo di questo viaggio ed è facoltativa.

VIAGGIO SICURO
> Assistenza in viaggio
> Spese mediche massimale fino a:
– € 100.000,00
> Cover Stay, In caso di fermo sanitario dell’Assicurato, disposto dall’autorità competente per motivi di sicurezza. Massimale fino a:
– € 2.500,00

BAGAGLIO
> Furto, incendio, rapina, scippo, mancata riconsegna da parte del vettore aereo del bagaglio personale. Massimale fino a:
– € 750,00
– gli acquisti di articoli di prima necessità (abbigliamento e articoli per l’igiene personale); MASSIMALE: €200,00
– noleggio di passeggini e carrozzine. MASSIMALE: €100,00

 

Per ulteriori info leggi QUI

Assicurazione Annullamento (facoltativa)

L’assicurazione annullamento è un supplemento (facoltativo) che ti permette di ricevere un rimborso parziale o totale della quota.

L’opzione è acquistabile in fase di prenotazione o in alternativa entro 24 ore di tempo dalla prenotazione.

Per ulteriori info leggi QUI

Ulteriori dubbi ?

Per ulteriori dubbi puoi contattarci via whatsapp al 3383232334

Programma di viaggio

DAY 1 | Arrivo a Londra & cena di gruppo

Check-in in struttura e prima cena di gruppo.
Quale modo migliore per cominciare a conoscerci se non davanti ad una buona cena tutti insieme? Brindiamo all’inizio del nostro viaggio!

DAY 2 | Warner Bros Studios Tour

Saliti a bordo del Nottetempo sfrecceremo verso gli Warner Bros Studios Tour dove ripercorreremo la magica. Una volta aperto il portone di ingresso di Hogwarts vi sembrerà come entrare letteralmente nei film di Harry Potter: tra i costumi di scena, i lunghi tavoli imbanditi, i personaggi, lo studio di Silente, il dormitorio, la sala comune di Grifondoro, le scale che si spostano, la classe di Pozioni e tant’altro ancora. Diteci…siete pronti ad indossare sciarpe e mantelli per fare la vostra prima lezione di volo?

Peraltro, la magia non finisce qui: in ogni ambiente degli Studios, si nasconde elusivo un Boccino d’Oro. Chi riuscirà a scovarli e registrarli su apposito passaporto magico per primo?

Dopo aver sorvolato sulla scopa da Quidditch, sarà tempo di correre alla stazione con il binario 9 e ¾, da cui parte l’Hogwarts Express. Riusciremo ad entrare nella “dimensione parallela” spingendo l’apposito carrello? Ma non prima di esserci addentrati nella Foresta Proibita dove potremo accarezzare l’Ippogrifo ed entrare nella tana di Aragog.

Il pomeriggio, dopo aver assaggiato la Burrobirra e le Gelatine Tuttigusti di Bertie Bott, ci dedicheremo a visitare la parte esterna degli Studios: qui potremo salire sulla macchina volante dei Weasley o sulla moto di Hagrid ed entrare nella Casa dei Dirsley. Per poi, come per incanto, essere catapultati nella Diagon Alley: girovagando tra le sue vie una sosta d’obbligo è al negozio dei gemelli Weasley, dove poter acquistare qualcosa di magico e magari utile per la nostra missione alla Banca dei Maghi Gringott. Aiuteremo i tre maghetti a rubare e distruggere la coppa di Tosca Tassorosso, ricordatevi però che i goblin sono estremamente avidi e proteggerebbero denaro e oggetti preziosi ad ogni costo.

L’ultima tappa sarà il Castello di Hogwarts: i dettagli descritti nei libri si materializzeranno davanti i nostri occhi.

DAY 3 | Iconiche location Potteriane

Il nostro giro per Londra non può che partire da dove tutto ebbe inizio: il Binario 9 e ¾, il magico varco spazio-temporale (invisibile ai Babbani) che ci consentirà di imbarcarci sul treno per Hogwarts. Entrati nella stazione andremo alla ricerca del carrello porta bagagli, che scompare nel muro, e della colonna di mattoni provandola ad attraversare dopo aver preso la rincorsa. Ma non prima di esserci fermati alla stazione di Saint Pancras, da cui si può notare la facciata rossastra del Renaissance Hotel che appare nei film. Purtroppo, non potrai ricreare il momento in cui Harry e il suo amico volarono via dalla stazione a bordo di una Ford Anglia… Non vorrai mica infrangere lo Statuto Internazionale di Segretezza della Magia? Le regole sono regole.

A pochi passi dalla stazione, nel nord di Londra, potremo trovare il 12 di Grimmauld Place: una volta diventata la sede segreta dell’Ordine della fenice, durante la permanenza di Sirius, fu protetta dall’Incanto Fidelius, ma tranquilli noi siamo tra coloro a cui è stata rivelata la posizione. Per tale ragione riusciremo a vederla.

Tappa successiva sarà la Reptile House, scopriremo anche noi di essere dei Rettilofoni, riuscendo a comunicare in serpentese con il Boa constrictor?

Facciamo un salto di qualche film più avanti, fino ad arrivare ad Harry Potter e i Doni della morte, proiettandoci alla Picaddilly Circus, attenti però a non essere intrappolati nel caos di gente rischiando di essere investiti da un autobus rosso. Da lì a pochi metri possiamo ammirare la statua di Harry sopra a una scopa intento a volare.

Proseguiremo in direzione Leicester Square, addentrandoci nel West End di Londra, fino ad arrivare nel cuore della Diagon Alley, dove potremo acquistare l’occorrente magico utile per i luoghi che visiteremo dopo pranzo. E se aveste, invece, intenzione di fare acquisti meno “raccomandabili”, non vi resta che dirigervi a Notturn Alley: dove ha sede Magie Sinister, il più famoso negozio di Magia Oscura del Regno Unito. Ma non dite in giro che ve l’abbiamo consigliato noi. Ricordatevi che si tratta di un posto associato alle Arti Oscure, tanto che nessun rispettabile mago ama farsi vedere da queste parti.

Dopo pranzo, ci recheremo al Ministero della Magia, magari usando la Pozione Polisucco, non vogliamo mica essere scoperti.

Per poi continuare, bacchetta alla mano, verso il Millennium Bridge. Percorrerlo vi farà un certo effetto, anche perché è impossibile non pensare alle terribili scene del crollo nel film dovuto ai Mangiamorte.

Da qui continueremo direzione Tower Bridge, uno dei monumenti che rappresentano la città, percorrendo il suo nuovo passaggio pedonale in vetro a 42 metri d’altezza con vista da vertigine! A questo punto ci potremo fermare per un drink in un locale inconfondibile per la presenza di igloos affacciati sul Tamigi.

L’ultima tappa sarà dedicata ancora allo shopping. Entreremo da Primark per spendere tutto il nostro patrimonio della Gringott in gadget potteriani. Avete sentito bene: la nota catena di abbigliamento ha aperto un negozio interamente a tema Harry Potter

DAY 4 | La Londra Babbana

Durante il nostro soggiorno a Londra non può però mancare un tour da Babbani, ecco perché per la giornata di oggi lasceremo le nostre bacchette nel cassetto e ci dirigeremo a Buckingham Palace: vedremo il cambio della guardia e magari saluteremo la Regina. Ammireremo, successivamente, l’Abbazia di Westminster, sede delle solenni cerimonie monarchiche, e raggiungeremo il Big Ben e il Parlamento per un’immancabile foto.

Proseguiremo verso Covent Garden, trovando qui vari spot super instagrammabili: come il tunnel di luci tanto fotografato e la piazzetta super colorata. Qui potremo assaggiare il gelato più colorato e particolare della città: potrebbe anche essere tutto avvolto da morbido zucchero filato, sfido chiunque a non immortalarlo (genietti del male!). Continuando poi direzione Chinatown.

Dopo aver pranzato in uno dei quartieri più famoso di Londra: Camden Town, ci aspetterà una bella camminata direzione Little Venice, che è, come dice il nome, una piccola Venezia londinese. Nel quartiere si trovano affascinanti locali e tantissime house boat di tutti i colori.

Concluderemo il tour allo Sky Garden per goderci una panoramica spettacolare dello skyline di notte.

DAY 5 | A lezione di pozioni

Oggi prenderemo il nostro secondo volo direzione Edimburgo: luogo in cui J.K. Rowling ha avuto l’ispirazione per dare vita alle avventure di Harry Potter. Motivo per cui il nostro tour non può che iniziare da The Elephant House, ovvero il locale in cui giovanissima scrisse buona parte del primo libro. Il retro del locale, dove la scrittrice sceglieva spesso di sedersi, si affaccia sul cimitero di Greyfrians. Uno dei posti inquietanti, non solo perché ha ispirato da sempre storie di fantasmi, ma anche perché potrebbe essere il riferimento per l’ambientazione di una delle scene finali de Il calice di fuoco, ovvero il cimitero in cui colui che “non deve essere nominato” riottiene il suo corpo e i suoi poteri magici. Gireremo tra le lapidi alla ricerca di tre di quelle che hanno ispirato i nomi della saga: di Tom Riddle, di Malocchio Moody e di Minerva McGonagall. Da qui si può ammirare anche il Castello, la cui posizione arroccata ha ispirato l’ubicazione di Hogwarts.

La sera parteciperemo ad una vera e propria lezione di pozioni, con tanto di bacchetta, intrugli e magici e, ovviamente, il calderone. Una volta varcata la soglia del locale ci saranno dati degli abiti da mago, una bacchetta magica funzionante e un calderone dove poter creare il nostro cocktail molecolare. Prima di raggiungere la nostra postazione di lavoro interattiva, potremo versarci un drink di benvenuto direttamente dalla bocca dell’Unicorno o del Basilisco, tranquilli non sputa veleno ma birra! Come nei film di Harry Potter, anche nel bar troveremo oggetti che lievitano, immagini in movimento, particolari erbe ed intrugli per le nostre “pozioni” ed un menù con pietanze dedicate al mondo di Hogwarts tra cui zuccotti di zucca e bacchette magiche di liquirizia.

DAY 6 | Edimburgo

Stamattina proseguirà il nostro tour per Edimburgo, proprio da Victoria Street, che in un attimo vi riporterà alla mente la strada dello shopping più famosa nell’universo del maghetto: Diagon Alley. C’è persino una targa ad inizio della via colorata che giustifica questo pensiero e che sancisce la sua importanza. E se vi dicessimo che qui potrete trovare anche il negozio da cui ha preso spunto per Ollivander? Originariamente era un negozio di spazzole e scope. A pochi passi, inoltre, troveremo un divertente negozio di scherzi: “Aha Ha Ha Jokes & Novelties”. Cercheremo anche qui le somiglianze con il famoso “Tiri Vispi Weasley”.

Proseguiremo il nostro tour fino a raggiungere l’impronta delle mani “magiche” della Rowling sullo stile delle impronte del Sunset Boulevard di Hollywood. Per concluderlo lì dove la storia ha avuto fine: al Balmoral Hotel, che ha ospitato la scrittrice nella stesura del finale della saga, a pochi passi da Waverley Bridge.

Dopo pranzo ci recheremo in uno dei villaggio più amati dai fan: Hogsmeade. Ebbene sì, appena entrerete nel pittoresco sobborgo noterete i tetti rossi, le guglie, il fiume e quell’aria un po’ misteriosa.

Per concludere il nostro tour alla School of Divinity, diventata famosa perché di forte ispirazione per ideare la scuola di Hogwarts. Chissà se vedremo Silente scendere dalle sue scale!

DAY 7 | si torna a casa

è arrivato purtroppo il momento di salutare questo fantastico e bellissimo luogo e salutarci, non sarà un addio ma un arrivederci, ne siamo sicuri. Al prossimo viaggio quindi.

#weareliberateneo